Descargar 404.62 Kb.


Página3/46
Fecha de conversión16.04.2018
Tamaño404.62 Kb.

Descargar 404.62 Kb.

Dopo la firma degli accordi di San Andres nel febbraio del 1996, destinati a diventare legge, ed al momento del mancato assolvimento, da parte del Governo Federale, a quanto in essi ratificato


1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   46

CRONOLOGIA DEI FATTI




APRILE

07 aprile ‘99 San Andrés Larraìnzar: le autorità ufficiali riprendono possesso, con l’aiuto di 300 agenti di polizia, del palazzo municipale, rimasto sotto il potere del consiglio autonomo zapatista per tre anni.

08 aprile ‘99 San Andrés Larraìnzar: tremila simpatizzanti riprendono il palazzo municipale senza ulteriori incidenti. Il governatore del Chiapas decide di ritirare la polizia dal luogo.

10 aprile ‘99 Comunità “20 Novembre”, municipio di Las Margaritas: il governatore dello Stato del Chiapas, Roberto Albores Guillen e altri funzionari si recano presso la comunità, per presenziare ad una supposta consegna di armi e passamontagna da parte di presunti zapatisti. Le autorità del Municipio Autonomo Miguel Hidalgo denunciano l’episodio come una provocatoria messa in scena; i quattro presunti zapatisti sono, infatti, pubblicamente conosciuti come membri dirigenti del locale PRI (Partito Rivoluzionario Istituzionale).

11 aprile ‘99 Comunità Jol Nixtie, municipio di Tila: all’1.45 del mattino viene sospeso il servizio della luce elettrica; 15 minuti dopo, tre convogli militari fanno irruzione nella comunità dove la popolazione indigena festeggia pacificamente l’anniversario della morte del Generale Emiliano Zapata. I militari controllano, con un ingiustificato uso di violenza, le persone presenti ed i veicoli che si trovano nel luogo. Realizzano, inoltre, posti di blocco nelle vie di accesso alla comunità. Alle ore 22 perquisiscono le case, interrogando donne e bambini.

Gli abitanti della comunità, spaventati ed intimoriti, abbandonano le loro case e si rifugiano sulle montagne.

12 aprile ‘99 Comunità “20 Novembre”, municipio di Las Margaritas: i quattro priìsti, protagonisti della farsa del giorno 10 aprile sequestrano, incarcerano illegalmente e minacciano di morte due uomini della comunità, come già avevano fatto il 24 marzo contro gli stessi ed altri tre campesinos. In seguito a questo nuovo episodio i campesinos vittime della precedente provocazione, per paura di nuove aggressioni, abbandonano la comunità. Le loro mogli, rimaste nelle loro case, subiscono continue minacce ed intimidazioni.

13 aprile ‘99 Municipio Autonomo di Polho: 12 soldati fanno irruzione nell’accampamento di profughi n.6, provocando panico e scompiglio e costringendo gli abitanti dello stesso a rimanere per lungo tempo chiusi nell’accampamento, violando in questo modo il loro diritto al libero transito.

16 aprile ‘99 Comunità San Rafael, Municipio Autonomo Francisco Gomez: entrano una camionetta della Seguridad Publica e 4 camion di soldati federali; si installano al centro della comunità, invadendo un terreno senza chiederne il permesso; controllano persone e carri che passano per la comunità. Gli abitanti della comunità invitano pacificamente i soldati ad andarsene perché spaventano donne e bambini.

Nel ritirarsi, i militari tirano pietre alle persone che li hanno raggiunti, colpendo un bambino di 10 anni al quale, trasportato all’ospedale di Comitàn, viene riscontrato un trauma cranico; un ufficiale estrae la pistola e spara due volte in aria.

19 aprile ‘99 Municipio autonomo di San Pedro Michoacan: la comunità Vicente Guerrero e membri dell’esercito federale occupano con la forza terreni appartenenti alle comunità zapatiste del Municipio autonomo di San Pedro Michoacan.

20 aprile ‘99 Comunità “20 Novembre”: un gruppo di donne accompagnate da quattro uomini del vicino villaggio “10 Aprile” torna nella comunità per raccogliere le proprie cose; un gruppo di 300 priìsti le obbliga a recarsi nella casa ejidal dove vengono espulse dalla comunità, dopo aver distrutto le loro case; i priìsti sequestrano, inoltre, i quattro uomini, promettendo di liberarli in cambio della consegna di alcuni uomini della comunità “20 Novembre” fuggiti dopo ripetuti sequestri e minacce di morte.



1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   46

Similar:

Dopo la firma degli accordi di San Andres nel febbraio del 1996, destinati a diventare legge, ed al momento del mancato assolvimento, da parte del Governo Federale, a quanto in essi ratificato iconIl potere (lo Stato) nel pensiero di Cicerone e la sua attualità
Secondo noi questo dissenso (dissensus opinionum) dipende in gran parte dal fatto che l'esame degli insegnamenti giuridico-politici...
Dopo la firma degli accordi di San Andres nel febbraio del 1996, destinati a diventare legge, ed al momento del mancato assolvimento, da parte del Governo Federale, a quanto in essi ratificato iconIl Cospe in Argentina
Siamo presenti in Argentina dagli inizi degli anni ’90 concentrando IL nostro intervento nel settore dell’ Economia Sociale inteso...
Dopo la firma degli accordi di San Andres nel febbraio del 1996, destinati a diventare legge, ed al momento del mancato assolvimento, da parte del Governo Federale, a quanto in essi ratificato iconLa protezione delle persone non indipendenti nell’ordinamento spagnolo
Per quanto riguarda la tutela delle persone incapacitate a sostenersi autonomamente, la legge spagnola non è rimasta estranea al...
Dopo la firma degli accordi di San Andres nel febbraio del 1996, destinati a diventare legge, ed al momento del mancato assolvimento, da parte del Governo Federale, a quanto in essi ratificato iconCaratteristiche generali
Paesi sotto l’egida dei rispettivi Ministeri degli Affari Esteri. Dopo gli appuntamenti di Genova, Barcellona, Roma, Valencia, Milano,...
Dopo la firma degli accordi di San Andres nel febbraio del 1996, destinati a diventare legge, ed al momento del mancato assolvimento, da parte del Governo Federale, a quanto in essi ratificato iconProceso de formación ciudadana en economia popular y solidaria gad parroquial rural san andréS
Formación Ciudadana en Economía Popular y Solidaria de Tungurahua gadpr. San Andrés- píllaro
Dopo la firma degli accordi di San Andres nel febbraio del 1996, destinati a diventare legge, ed al momento del mancato assolvimento, da parte del Governo Federale, a quanto in essi ratificato iconBuenos aires
Mutual (inacyM), el Decreto Nº 0 del 15 de abril de 1996, sus similares modificatorios Nros. 471 del 30 de abril de 1996 y 723 del...
Dopo la firma degli accordi di San Andres nel febbraio del 1996, destinati a diventare legge, ed al momento del mancato assolvimento, da parte del Governo Federale, a quanto in essi ratificato iconBases de licitacióN
Descripción de los Trabajos: “Mantenimiento del corredor de ductos San Andrés y/u otros del Activo Integral Poza Rica Altamira.”
Dopo la firma degli accordi di San Andres nel febbraio del 1996, destinati a diventare legge, ed al momento del mancato assolvimento, da parte del Governo Federale, a quanto in essi ratificato iconUniversidad mayor de san andréS
Interrelacionar al docente con los estudiantes a efecto que a lo largo del desarrollo de la asignatura, los alumnos asuman conocimiento...
Dopo la firma degli accordi di San Andres nel febbraio del 1996, destinati a diventare legge, ed al momento del mancato assolvimento, da parte del Governo Federale, a quanto in essi ratificato iconDatos informativos
Centro de formación Universidad Mayor de San Andrés Facultad de Ciencias Económicas Carrera de Contaduría Pública

Página principal
Contactos

    Página principal



Dopo la firma degli accordi di San Andres nel febbraio del 1996, destinati a diventare legge, ed al momento del mancato assolvimento, da parte del Governo Federale, a quanto in essi ratificato

Descargar 404.62 Kb.