Descargar 432.08 Kb.


Página3/47
Fecha de conversión16.04.2018
Tamaño432.08 Kb.

Descargar 432.08 Kb.

Una proposta irresponsabile di crescita dei consumi


1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   47
Una proposta irresponsabile di crescita dei consumi

Una caratteristica accomuna i programmi nucleari dei decenni passati con le proposte attuali: la promessa di energia elettrica a basso costo. Ricordo bene che la questione dei costi del nucleare è sempre stata, fin dagli anni ’70, come la trippa, che ognuno tira un po’ come vuole: e credo che tanto meno ci sarà modo di chiarirla ora. Ma prima di portare alcuni elementi a questo proposito, voglio dire con molta chiarezza che la critica più radicale che, prima di ogni altra, muovo personalmente ai programmi di rilancio del nucleare – e che ritengo senza mezzi termini irresponsabile e criminale – è di alimentare ancora l’illusione che sia possibile continuare a consumare energia e risorse e a crescere impunemente, tanto ci penserà il nucleare, quando è ormai chiaro che il Pianeta non sarà in grado di reggere ritmi di crescita e di consumi di questo genere, anche se riuscissimo ad arrestare tutte le emissioni di CO2: mi sembra appunto irresponsabile che la lobby nucleare, ammantandosi di motivazioni “ambientaliste”, assecondi surrettiziamente i più bassi istinti della gente, pretendendo di garantirli in nome della propria autorità. Basta vedere il modo in cui viene liquidato il risparmio energetico: “palliativo transitorio verso soluzioni più sostenibili a lungo termine”12. Il messaggio non potrebbe essere più chiaro: potete continuare a consumare e sprecare energia. L’articolo di Mathis e Monti specifica esplicitamente: “La via più efficace per ridurre le emissioni di gas che provocano l’effetto serra, mantenendo lo sviluppo economico13 (corsivo mio). Ovviamente, anche le fonti rinnovabili vengono liquidate, o retrocesse a ruolo sussidiario rispetto al nucleare: ma questo fa parte del gioco. Del resto, noi diciamo che le fonti rinnovabili devono assolutamente venire sviluppate, anche consapevoli di problemi paesaggistici e ambientali che comportano, ma che senza una drastica riduzione dei consumi ed un radicale cambiamento dei modelli di consumo e di vita non c’è futuro (dove “radicale cambiamento” non significa affatto “peggioramento”, visto il livello di degrado a cui stanno arrivando i livelli e la qualità della vita, ma può essere invece una grande opportunità storica per ritrovare un rapporto sano con la natura, ammesso che non sia troppo tardi).

In tutta l’analisi che segue vi è un altro punto, collegato al precedente, che risulta cruciale: per mezzo del nucleare si produce solo energia elettrica, che a livello mondiale rappresenta meno di un quinto dei consumi energetici totali (e il nucleare, di conseguenza, appena il 2,5 %!). È vero che i programmi che vengono proposti con i reattori di nuova generazione pretendono di applicarli nel futuro (in realtà lontano) ad altre funzioni, come la produzione di idrogeno o la dissalazione dell’acqua in regioni desertiche. Ma tutto è da dimostrare. Dovremo ritornare su questi aspetti molto importanti, anche in relazione alla pretesa diminuzione delle emissioni di CO2 in atmosfera.


Catálogo: archivio
1   2   3   4   5   6   7   8   9   ...   47

Similar:

Cercando di decifrare IL libro dei sogni (o degli incubi) dei faraonici programmi nucleari iconDopo la firma degli accordi di San Andres nel febbraio del 1996, destinati a diventare legge, ed al momento del mancato assolvimento, da parte del Governo Federale, a quanto in essi ratificato
Ezln sospende IL dialogo, chiedendo come condizioni imprescindibili per poter riprendere le trattative, la smilitarizazione dei territori...
Cercando di decifrare IL libro dei sogni (o degli incubi) dei faraonici programmi nucleari iconCaratteristiche generali
Paesi sotto l’egida dei rispettivi Ministeri degli Affari Esteri. Dopo gli appuntamenti di Genova, Barcellona, Roma, Valencia, Milano,...
Cercando di decifrare IL libro dei sogni (o degli incubi) dei faraonici programmi nucleari iconUniversità degli studi di Verona Doctorado en Historia Economica
Forme e sviluppo del welfare aziendale nella siderurgia italiana e spagnola del XX secolo: I casi dei centri siderurgici a ciclo...
Cercando di decifrare IL libro dei sogni (o degli incubi) dei faraonici programmi nucleari iconSpanish Prof. Ignacio Rodríguez de Arce
SeldA – b IL corso prevede inoltre lo studio dei linguaggi settoriali relativi all’economia, al commercio, alle scienze bancarie...
Cercando di decifrare IL libro dei sogni (o degli incubi) dei faraonici programmi nucleari iconLingua spagnola Prof. Ignacio Rodriguez De Arce
SeldA – b IL corso prevede inoltre lo studio dei linguaggi settoriali relativi all’economia, al commercio, alle scienze bancarie...
Cercando di decifrare IL libro dei sogni (o degli incubi) dei faraonici programmi nucleari iconLingua Spagnola obiettivo del corso
B1 soglia definito dal Consiglio d’Europa, mediante l’acquisizione o IL consolidamento dei fondamenti della lingua spagnola scritta...
Cercando di decifrare IL libro dei sogni (o degli incubi) dei faraonici programmi nucleari iconUniversità degli studi di bologna
Este año el índice de precios al consumo es elevado el año pasado
Cercando di decifrare IL libro dei sogni (o degli incubi) dei faraonici programmi nucleari iconAlessandro geraldini
Copyright 1993 by «Centro Italiano di studi sull’AJto Medioevo». Spoleto and by «Centro per IL collegamento degli studi medievali...
Cercando di decifrare IL libro dei sogni (o degli incubi) dei faraonici programmi nucleari iconModello di programmazione disciplinare
Raggiungimento del livello linguistico B2 del qcer. Buone conoscenze di microlingua (spagnolo commerciale) con approfondimenti legati...
Cercando di decifrare IL libro dei sogni (o degli incubi) dei faraonici programmi nucleari iconUniversidad de los andes
Se analizarán experiencias de Colombia y otros países en la regulación y el control de la contaminación. El principal libro de texto...

Página principal
Contactos

    Página principal



Una proposta irresponsabile di crescita dei consumi

Descargar 432.08 Kb.